Diosmectal (Malesci spa ist.farmacobiol.)

Sospensione orale polvere os sosp 30bust 3g

da14.30 €
Principio attivo:Diosmectite
Gruppo terapeutico:Adsorbenti intestinali
Tipo di farmaco:Farmaco etico
Rimborsabilità:C
Ricetta:Rr - ripetibile 10v in 6mesi
GlucosioNon presente
GlutinePresente
LattosioPresente



FOGLIETTO ILLUSTRATIVO
Indicazioni terapeutiche
  • ulcera gastroduodenale
  • diarree
  • discinesie
  • esofagite), ernia
  • gastrite
  • meteorismo
  • Leggi l'intera sezione del foglietto
    Posologia

    Posologia

    Trattamento della diarrea acuta:

    Bambini e neonati:

    – al di sotto di 1 anno: 2 bustine al giorno per 3 giorni, poi 1 bustina al giorno fino a completa risoluzione della diarrea, per un periodo di trattamento massimo di 14 giorni; se l’episodio di diarrea acuta non si risolve dopo 7 giorni di trattamento, si consiglia di consultare il medico.

    – al di sopra di 1 anno: 4 bustine al giorno per 3 giorni, poi 2 bustine al giorno fino a completa risoluzione della diarrea, per un periodo di trattamento massimo di 14 giorni; se l’episodio di diarrea acuta non si risolve dopo 7 giorni di trattamento, si consiglia di consultare il medico.

    Adulti:

    – la dose giornaliera raccomandata è di 6 bustine al giorno

    Trattamento delle altre indicazioni:

    Bambini e neonati:

    – al di sotto di 1 anno: 1 bustina/die

    – da 1 a 2 anni: 1–2 bustine/die

    – al di sopra dei 2 anni: 2–3 bustine/die

    Adulti:

    – in media 3 bustine al giorno

    Modo di somministrazione :

    Il contenuto della bustina deve essere disperso in sospensione poco prima dell’uso.

    Si consiglia di somministrare preferibilmente dopo i pasti nella esofagite ed a distanza dei pasti nelle altre indicazioni.

    Bambini e neonati:

    Il contenuto della bustina può essere disperso in sospensione nel biberon in 50 ml di acqua e suddiviso in 2–3 dosi nel corso della giornata o mescolato con qualsiasi altra bevanda o alimento semiliquido.

    Adulti:

    Per ottenere una sospensione omogenea, versare lentamente la polvere in mezzo bicchiere di acqua e mescolare.

    Controindicazioni
  • ipersensibilit√† al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti
  • Leggi l'intera sezione del foglietto
    Interazioni
  • farmaci somministrati per via orale
  • Leggi l'intera sezione del foglietto
    Avvertenze

    La somministrazione di altri eventuali farmaci orali deve essere effettuata a distanza dall’assunzione di DIOSMECTAL.

    Usare con prudenza nell’adulto con storia pregressa di stipsi cronica grave.

    Il trattamento della diarrea acuta nei bambini deve essere associato ad una somministrazione precoce di sali minerali (integratori salini orali) per evitare la disidratazione.

    Negli adulti, il trattamento con Diosmectal non esime dalla reidratazione, quando questa appaia necessaria.

    L’entità della integrazione con sali minerali e della reidratazione, eventualmente anche per via venosa, deve essere adattata sulla base della gravità della diarrea ed in funzione dell’età e del quadro clinico del paziente.

    Il medicinale contiene glucosio monoidrato quindi i pazienti affetti da rari problemi di malassorbimento di glucosio–galattosio, non devono assumere questo medicinale.

    Gravidanza

    Diosmectal non viene assorbito. Pertanto, non presenta limitazione d’impiego nelle suddette condizioni

    Effetti Collaterali

    Gli effetti indesiderati riportati durante gli studi clinici con le seguenti frequenze, sono sempre stati lievi e transitori ed hanno interessato il sistema gastrointestinale:

    – non comune (≥ 1/1.000, ≤ 1/100): episodi di stipsi.

    Questi episodi sono migliorati dopo aggiustamenti individuali della posologia.

    Ulteriori informazioni derivanti dall’esperienza post–marketing includono casi molto rari (frequenza non nota) di reazioni di ipersensibilità, inclusi orticaria, rash, prurito o angioedema.

    Eccipienti

    Saccarina sodica, glucosio monoidrato, aroma vaniglia, aroma arancio.

    Conservazione

    Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.