Neocytamen (Teofarma srl)

Soluzione iniettabile/orale im iv os 6f 1000mcg

da11.88 €
Principio attivo:Idroxocobalamina
Gruppo terapeutico:Vitamina b12 ed acido folico
Tipo di farmaco:Farmaco etico
Rimborsabilità:A
Ricetta:Rr - ripetibile 10v in 6mesi
GlucosioNon presente
GlutineNon presente
LattosioPresente



FOGLIETTO ILLUSTRATIVO
Indicazioni terapeutiche
  • nevriti
  • anemia perniciosa
  • sindromi neuroanemiche sensibili alla vitamina b
  • polinevriti
  • anemie macrocitiche
  • Leggi l'intera sezione del foglietto
    Posologia

    Anemie perniciose e perniciosiformi: 500-1000 mcg per via intramuscolare nella fase di attacco, una o due volte la settimana. Nella terapia di mantenimento, dosi più distanziate.

    Forme neurologiche: 500 - 1000 mcg al giorno o secondo diversa prescrizione medica per via endovenosa, intramuscolare od orale.

    Per l'uso pediatrico delle alte dosi di idrossocobalamina è indicata la somministrazione intramuscolare od orale di 200 mcg al giorno pari a 0,5 ml di Neo-Cytamen.

    Controindicazioni
    Leggi l'intera sezione del foglietto
    Interazioni
  • cloramfenicolo
  • contraccettivi orali
  • Leggi l'intera sezione del foglietto
    Avvertenze

    I prodotti contenenti vitamina B12 non dovrebbero essere somministrati a soggetti anemici se non sulla base di indagini volte a stabilire la natura esatta dell'anemia esistente. Una somministrazione non mirata del prodotto può condurre ad errori diagnostici. E' consigliabile un controllo ematologico costante nel corso della terapia. Se l'anemia megaloblastica non risponde a Neo-Cytamen, è opportuna un'indagine sul metabolismo dei folati. Nelle fasi iniziali della terapia sono state riportate aritmie cardiache secondarie ad ipokaliemia, quindi in tale fase è opportuno un monitoraggio dei tassi ematici di potassio.

    Tenere fuori dalla portata dei bambini

    Gravidanza

    Neo-Cytamen non va adoperato per la terapia dell'anemia megaloblastica della gravidanza.

    Effetti Collaterali

    Dolore nel punto di iniezione. L'impiego parenterale di preparazioni contenenti vitamina B12 può essere seguito da reazioni generali di ipersensibilità (febbre, ipotensione, rash cutaneo) compreso lo shock anafilattico.

    Eccipienti

    Soluzione  fisiologica

    Conservazione

    Nessuna.